::segui la vascorossistica stella

Il commercio più fruttuoso da intraprendere nel libero mercato riguarda sicuramente il vendere l’illusione di comprare carisma in bottiglie da 1.5 litri.
Trattasi di pratica ben nota nei vari avamposti del vendibile globale, e la sua versatilità permette di insinuarla anche in prodotti meno tangibili, la musica ad esempio, come negli album di Vasco Rossi: siamo solo noi, buoni o cattivi, noi, voi, te (anzi: tèèèèè!), come noi come voi la banda la combriccola il gruppo gli altri non ci capiscono siamo troppo profondi noi noi voi noi tèèèè loro voi. Insomma, brani che si limitano a fare le squadre, tu vai in porta e palla o campo, ed il fatto di essere in una squadra invece che in un’altra già basta a caratterizzare i giocatori, una sorta di carota appesa sulle loro teste per dargli l’illusione di stare intraprendendo una missione importante, invece di una partitella pomeridiana al chiuso dei palazzi. Vendere il sogno proibito di avere una personalità, di essere interessanti, impegnati, unici.
Illuminante rappresentante di questa filosofia commerciale è la campagna pubblicitaria che la Mercedes porta avanti oramai da settimane. Lo spot della sua Classe A è palese: sei come sei, segui la stella che è in te. Intanto sullo schermo passa una sequenza di immagini frequenti, immagini di gente comune alla guida dell’auto, ma con una espressione molto marcata, sia essa nervosa, felice, preoccupata, sbarazzina e così via. Sembrano tutti guidare per un motivo fondamentale, per raggiungere una meta importante, non stanno andando banalmente al lavoro, quella non è la faccia di chi porta la bimba a danza.
Sembrano tutti avere uno scopo, tutti fanno qualcosa di notevole, e tu, imbecille che mi guardi in panciolle dalla poltrona? Dai, vieni anche tu, tu che guidare puoi, vieni anche tu nei Mercedes Boys!

Aggiornamento: è domenica, giorno di nuovi spot; non ho finito di scrivere questo post che la Lancia se ne esce con un motto ancora più diretto:”Quando guido sono.”. Ogni analisi appare futile.

Annunci

7 thoughts on “::segui la vascorossistica stella

  1. qualche giorno fa tnt mercedes cn quello stemmino occupavano un intero lato del castello sforzesco di milano.. ma sinceramente.. le facce.. sembravano quelle di tante stronze pronte a sorriderti per convicerti che hai bisogno di quella macchina, mentre pensano al loro smalto da mettersi la sera, affiancate da tirate-super-modello-ce l’ho solo io- e tipini.. yo.. io guadagno e sono er mejo- tuttin imbellettati sulle loro macchinine.. insomma.. + che una campagna pubblicitaria era una fiera dell’ipocrisia e del cattivogusto.. il tutto contornato da una polvere tremenda.. alzata da donne provette rallyste che si sono impegnate a disturbare la quiete del parco..

  2. ciao kekule, ho letto la tua recensione su “dopo mezzanotte”, per me hai ragione al cento per cento, però si vede che questo è un film così: o lo ami o lo odi, non permette tiepidezze, il che è già qualcosa, direi.

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...