::per la laurea passi alla cassa

Questo è un estratto da un volantino trovato in un cinema.
Questa è anche una traccia infinitesima dei tanti segni lasciati dall’avvento del nuovo sistema universitario, che si avvicina sempre più pericolosamente alla bassa nozionistica ed alla diversificazione dei meriti, tipiche delle università USA.
Ovviamente, su una roccia così friabile, il fiume di studenti che vi scorre anno dopo anno individua in breve tempo i canali di massimo scorrimento: i corsi ancora squilibrati in rapporto impegno/crediti, i prof più clementi in quanto a presenze (così si può bluffare sulle presenze e farsi credere ubiquitari), i corsi passatempo, come questo qui in esempio, oppure quelli fantasma (a Lettere il solo fatto di mettere firma in sala pc regala un pacchetto di 10 crediti), ed altro ancora. I corsi stessi si dividono ora in tante e tante micromaterie, quasidiplomi, pseudolauree, specie nel campo delle nuove tecnologie; vi si tengono spesso degli esamininininini dai nomi a volte anche imbarazzanti per il tentantivo infantile di arzigogolare problematiche molto semplici, e giustificare così la loro esistenza. Corsi di millemila esami cazzatina (perché son troppi, e non ci sarebbe il tempo materiale di studiarsi per bene una materia), che permettono a tutte le Gessica di tutte le Gioia Tauro e le Thione di tutta Italia, di poter giustificare il loro studio alla Sapienza a Roma con i 6 esami fatti in un anno…quando ne avrebbero dovuti fare 11, magari! Ma così il genitore perde la percezione del bloccarsi con gli studi, e quindi mette mano al portafoglio per non avere sulla coscienza l’eventuale carriera stroncata del sangue del suo sangue.
Peccato: l’America è lontana, ed il passaggio dall’università al mondo del lavoro qui da noi ha meccaniche molto differenti. Il Mercato si ritroverà quindi con il materiale desiderato: non ricercatori ed innovatori, ma operai del click del tasto sinistro da alienare nel box 1.50×1.50 di un call center.
In alcuni corsi di molte università, questo blog avrebbe fruttato una buona manciata di punti. Li voglio, a chi devo chiederli? Lascio anch’io la dichiarazione di presenza alla cassa?

Annunci

8 thoughts on “::per la laurea passi alla cassa

  1. In Germania per quei corsi denominati “Vorlesung” o “Grundkurs” prendi 2 crediti solo per la frequenza e nel pensare ai beati cazzi tuoi…. E manco é previsto un esame finale!

    saluti

  2. La riforma del sistema universitario mi fa cagare.
    Mi tengo stretta la mia vecchia e gloriosa laurea quadriennale, conseguita quando i crediti ancora non esistevano.

    Il militante

  3. Oltretutto, se sommassimo i libri letti, i film visti, le capacità acquisite in diversi campi negli anni, quante lauree nuove avremmo noi?
    Questo per dire: alla tua cultura ci pensi tu, non sarà il ciclo di film o fare clickclick su una tastiera di un pc ad alimentare la crescita culturale nella direzione che hai scelto.
    No ma, allora, mettiamo i crediti anche per chi si pulisce meglio dopo aver defecato, cosa necessaria per chiunque. Come scrivere in Word.

  4. Questa è l’università…vedeste cosa stanno cercando di fare nei lieci…noi insegnanti siamo in trincea in posizione di difesa, mentre intorno si smantella tutto…meglio avere future generazioni rincoglionite di televisione che uomini dotati di pensiero…

  5. Io non mi sono laureata (ma ho frequentato un paio di facoltà in Italia e una negli Usa…) così mi sono fatta una cultura da sola 😉
    Grazie per la visita su Smettiamola! Torna a trovarci quando vuoi…

  6. Io se ne avessi in sovrannumero te li darei pure questi crediti, per il post che hai scritto. Li meriteresti tutti: so che non li vorresti pero’, mi sbaglio? 🙂 e meno male!! Ti appretto e ti stir…ehm..ti apprezzo e ti stimo. Gianluca.

  7. ok, i complimenti già te li ho fatti in un post precedente. Probabilmente passerò per un leccaculo, o per una persona così mediocre da gridare “al miracolo” ad ogni post ben scritto che incontra (e forse non è del tutto falso)…
    però rispondimi!
    COME CAZZO FAI AD ESSERE COSI’ INCISIVO, PUNTUALE ED IRONICO AL CONTEMPO?

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...