::gli incredibili

Quando uscì “Matrix”, furono i miei amici a costringermi a seguirli al cinema, perché credevo che si trattasse di una scopiazzatura di tanti classici. E così era, in effetti. Ma in un altro senso: nulla in “Matrix” era vicino ad una idea originale, ma tutto ciò che v’era di già visto era portato al miglior livello possibile. Proprio un bel film.

“Gli Incredibili” rappresenta il “Matrix” del cinema d’animazione. Dentro questo calderone di quasi due ore di straordinario lavoro in 3DCG, ci sono tutti i canoni, tutte le citazioni, tutto il detto, lo scritto ed il fatto sull’argomento. I riferimenti sono talmente ovvi che solo una persona poco avvezza all’argomento sprecherebbe tempo per elencarli tutti, a meno di buttarsi nel puro agonismo recensorio; ma, in effetti, tutte le citazioni sono ben sfumate ed adattate, e, quando palesi, sono molto veloci e dinamiche, quindi si amalgamano in fretta col resto della storia. Ecco quindi il Silver Surfer nero, ed il rosso accecante del Superman dei fratelli Fleischer, e la art déco dei 60’s, ed altro ancora.

In questo mare di cliché, possiamo considerare il villain del caso una vera copia cartacarbone, trapiantato com’è da altri stili, in un innesto troppo palese per non essere notato. Massì, diciamocelo: Syndrome è una tremenda citazione di Vegeta, l’anima nera onnipresente per buona parte dell’anime (e quindi anche del manga) “Dragon Ball”. Anche se chiudessimo un occhio (meglio entrambi) sulle pose e sulle espressioni, sinceramente indistinguibili tra i due, è il ruolo del character a non lasciar dubbi: sia Vegeta che Syndrome vivono struggendosi in una forma d’invidia viscerale verso il protagonista, con momenti di rivalsa a scadenza costante.

Tornando al discorso del “facciamolo al meglio”, la Pixar fa sentire il suo peso di primadonna nel settore animazione, facendosi notare con la caratteristica che rappresenta la propria surclassante impronta genetica: sciorina in questo lavoro il più vasto, variegato, realistico set di texture mai visto in un’opera 3DCG. La bachelite, il velluto, la juta, l’acciaio diecast e la ghisa, e tutta quella serie di improponibili sostanzacce derivate dal petrolio che si usavano quarant’anni fa; e legno carta peltro, e cotone e raso e… La sfida è lanciata: l’inorganico non è più un problema, d’ora in avanti, il nuovo campo di prova sarà l’organico: pelle, unghie, capelli. Ma non plasticosi come s’è già visto, bensì assolutamente indistinguibili dalla realtà.

Il crescendo praticamente ipercinematico, non solo dinamico, del film non dà tregua allo spettatore. A quella velocità, è richiesta una certa attenzione per poter apprezzare la totalità dei tanti particolari sparati a canne multiple verso la platea. Una densità di suoni ed immagini che serra anche il pubblico più caciarone in un silenzio inaspettato, per essere un Disney di Natale. Come distrarsi, quindi?

É una gran giostra, e salirci è un privilegio dato a tutti. Non credete a chi dice che “Gli Incredibili” sia forse più adatto ai grandi: sono i grandi a non sapere più bene cosa vogliono i più piccoli.

Annunci

15 thoughts on “::gli incredibili

  1. Non posso perderlo, lo aspetto da mesi. Pare sia l’ultimo lavoro insieme alla Disney: spero non tornino a fare “solo” gli effetti speciali per i registi che li richiedono. Ci hanno abituato bene e poi ci lasciano a bocca asciutta?

  2. E chissà se invece, una volta liberi dalla Disney, non riescano a realizzare lungometraggi ancora più estremi, senza avere l’incubo di dovere accontentare il target di mercato Disney?

  3. Bell,o bello e ancora bello… Effettivamente ci sono tutti gli stilemi del genere. E anche di più! Sono convinto che questo prodotto, sicuramente molto “vanilla”, sia fatto strizzando più che un occhio ai grandi. Ci sono riferimenti storico-socio-culturali che i piccoli (non perché sono scemi, solo perché con poca “esperienza”) non potrebbero cogliere. Molto bello anche che gli assicuratori ci facciano una figura PESSIMA!!! DA VEDERE ALMENO 2 VOLTE!

  4. Ho visto il film già due volte e mi trovo sostanzialmente d’accordo con te… La cosa che mi ha lasciato perplessa, e vorrei saperne di più, è il trailer del film Cars per natale 2005:
    se la Disney nel natale 2005 non sarà più legata alla Pixar come mai le ha permesso di inserire quel trailer? Obblighi contrattuali?

  5. a me sostanzialmente è paiciuto.. non sarà il film evento della stagione ma è ben confezionato. Insomma non dirà nulla di buono ma sarà sempre meglio degli inguardabili catwoman o spiderman di questa stagione 2004, no?
    ciao, Mascia

  6. zonekiller+kaosct:i retroscena del prossimo “film di Natale” (mi fa un po’ senso chiamarlo così), “Cars”, dovrebbero far ben sperare. Alla Disney rimarranno le fetecchie dell’animazione, com’è giusto che sia. A quel punto, o si buttano in pieno sulla distribuzione di Miyazaki o si vendono alla Sony
    emanuele:entusiasta anche tu eh?;)
    tottichapo:se la Disney avesse posto il veto al trailer, si beccava una deliziosa denuncia, ché non possono troncare l’eventuale concorrenza futura in questo modo, e negli USA a certe cose ci tengono (populsimo mode on), mica come da noi (populismo mode off).
    Tottina, il fesso di cui parli (commento cancellato) è lo spammer preferito dagli splinderiani, ed anche l’unico che cancello, perché supera qualsiasi lunghezza di spam accettabile. Arriverà anche da te, vedrai, vedrai.
    mascia:…e forse anche qualcosina in più, secondo me.

  7. Mascia: No. Spider-man 2 è un film molto migliore di questo (volendoli paragonare) che almeno sfrutta personaggi e idee “proprie”, al contrario della Pixar che ha attinto a piene mani da una produzione 50ennale alla quale deve tutto quello che hai visto in questo film.
    Kekule: Il Silver Surfer nero a cui accenni è molto più un Iceman degli X-Men che un surfista argenteo… (questa inutile precisazione ti cambierà la vita, lo so)

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...