::testa zucchero croce plastica

Ho giocato a ricordare le cose insalubri di ieri per prevenire i malanni di domani.
Ma è proprio quando ti aspetti che immagini fragorose, *whhaaam*, ti si scatenino dal cervello, che un pensierino piccolo piccolo, poco più di una chiosa a bordo pagina della tua infanzia, *pop* ti zompetta via da un orecchio.

Alle feste di compleanno di amici e parenti coetanei, della torta non mi è mai interessato nulla: la torta era un pacchiano vassoio organico, usato per offrire quelle ambite sintesi di zuccheri (comprendo quindi anche l’ostia), generalmente modellate in fattezze gentili e policrome, che i grandi limitavano d’importanza occultandole dietro l’umile termine di “decorazioni”.

L’amletico dubbio si ripresentava ad ogni festa: plastica o zucchero?
Non l’ho mai detto a nessuno, ma ammetto di aver fallito la risposta ad ogni occasione. É tremendo vederti portar via la più grossa rosellina d’ostia che tu avessi mai visto, quando già pensavi che fosse troppo perfetta per non essere di plastica. Ma è ancor più tremendo addentare le presunte palline di zucchero con fantozziana enfasi, e poi continuare a masticare la polivinilica decorazione, per non confessare agli astanti il tuo clamoroso errore di valutazione.

Ad 8 anni ero già miope. Sara stato il PVC?

Annunci

9 thoughts on “::testa zucchero croce plastica

  1. ah!quelle cosine zuccherose,ostiose o plasticose sono la vera essenza delle torte di compleanno.gli adulti non capiscono.l’importante è evitare di mangiare gli sposini delle torte nuziali.quelli sono veramente tristi.

  2. non sei l’unico che si sbaglia, ancora oggi non sappiamo chi abbia mangiato la testa del pupazzetto dello sposo al matrimonio di una mia amica 😀

  3. chi, il pupazzetto dello sposo o il mangiatore sconosciuto ?
    piu’ che altro la sposa ce la mena ancora adesso col fatto che lei i pupazzetti li voleva da mettere sopra il camino… noi le rispondiamo sempre che puo’ farlo anche con lo sposo decapitato, ma ci manda sempre a cagare 😀

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...