::la memoria impastrocchiata

Per definizione, nel Giorno della Memoria intendiamo preservare i ricordi legati all’attuazione del progetto di sistematica eliminazione di un popolo, perché ci sia d’ammonimento per il futuro. Un caso storico unico.
Nulla a che fare, si direbbe quindi, con gli eccidi e le persecuzioni dei quali, bene o male, tutte le nazioni sono state e vittime e fautrici, secondo le epoche.

Ma qui da noi, sappiamo che non è così. E per ricordarcelo, non serve approdare su scontate sponde, con tanto di immagini dei gggrimini der sghommunissshmoh: basta un Gasparri in procinto di allestire un futuro spot elettorale, a macchiare di amatriciana una giornata di grigie riflessioni.

Anche io voglio ricordare, allora, che il popolo ebreo non è stato il solo a subire attacchi mirati e massivi!
Penso, ad esempio, alla massa sterminata di giapponesi disegnati nei molteplici cartoni di robot, e non solo, che hanno perso la vita in non più di una manciata di fotogrammi, e se ne sono andati così, in maniera anonima, seppur alle volte tentando di difendere un parente, un figlio, una persona amica, da armi che gli ebrei non hanno nemmeno sentito nominare: alabarde spaziali, cannoni ad onde moventi, raggi protonici e magli perforanti.

Armi di sicura realizzazione bolscevica, aliena alla tecnologia occidentale, la cui memoria, però, si perde tra i rappresentanti della nostra Opposizione, che ancora si appigliano a valori incartapecoriti dal passare degli anni: l’antifascismo, la Resistenza, la Shoah; tutte cose che, alla lunga, ci ancoreranno ad una vecchia idea di Stato.
Ma per fortuna c’è Lui, che sovvertirà quest’ordine malsano di idee.

E fu così, che il Giorno della Memoria, in Italia, si ricordò come il Giorno del Pastone Totale Globale.

Annunci

7 thoughts on “::la memoria impastrocchiata

  1. l’argomento farebbe ridere quanto la distruzione, fame e guerra che porterà il centrosinistra se salirà al governo.
    purtroppo in questo caso, non solo le immagini e i fatti, ma i visi stessi di chi è scampato, fanno passare la voglia di scherzare.
    ma evidentemente non a tutti.

    ho apprezzato.

  2. Ehm… Se prima eravamo in pochi a chiamare PATRIA ITALIA… ora siamo la maggioranza!
    Se prima eravamo in tre a ballare l’alligalli ora siamo in quattro a ballare l’alligalli… che palate di m…a ci stanno buttando addosso?

  3. absinthfreespirit:aaaaah eeeeeccoooo…
    christian.galimberti:…la tokyo che scompare.
    quasiblu: il tuo corpo d’acciaio solleva.
    m.m.:ah, grazie, ma è solo uno dei quattro titoli+immaginina che faccio vorticosamente girare quando mi va; ne ho anche uno pacchiano.

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...