::ovocidio

Chi mi conosce bene, sa che per me, in fatto di cioccolato, non si scende sotto il 70% di cacao, con massima preferenza verso il 99%.

Chi mi conosce bene, mi ha regalato un uovo di cioccolato della Lindt per augurarmi buona primavera, sottoforma di un cattolico commerciale “buona pasqua” che per me varrebbe quanto un fascicolo d’indagine sulle favole di Andersen.
Un uovo di cioccolato Lindt fa la differenza tra chi ha un lavoro stabile e chi vive di precariato.

Quando la gola ha chiamato, e lo stomaco ha dato nullaosta, non mi son fatto pregare, ed ho assaltato l’oscuro manufatto alimentare, sfacendone le tondeggianti forme con un colpo d’arte marziale accompagnato da uno schiamazzo orientaleggiante (“Uathaaah!”).
All’interno, un grosso bozzolo trasparente conteneva una sorpresa, di quelle belle, di quelle che puoi trovare solo nelle uova di cioccolata fighe. Una sorpresa che si è presentata da sola, imbastendo un discorso mica da nulla!

Il biglietto di presentazione della sorpresa era equilibrato, nobile, amichevole. Ho poi volto lo sguardo verso il saccaridico involucro, squarciato e violentato dalla mia barbarica fame.
Per  la prima volta in vita mia, sono stato pervaso da un senso di ingratitudine verso la sorpresa di un uovo di cioccolato.

Annunci

16 thoughts on “::ovocidio

  1. anonimo80.17.191.166: …che per me varrebbe quanto un fascicolo d’indagine sulle favole di Andersen…
    Ma, abbi pazienza, dove sta scritto che mi fa schifo?
    É solo per fare una similitudine: quanto sarebbe utile indagare su una favola? Sono stato così criptico?
    Chi sei? A chi sto spiegando l’ovvio? E firmarsi?
    Mi passi il sale? Grazie buona giornata.

  2. ecco perchè noi ci facciamo fare le uova da gallucci (nota fabbrica di cioccolato partenopea) e ci facciamo mettere la sorpresa che abbiamo comprato dentro.
    dobbiamo prostituirci per una settimana per poterlo pagare, ma ne vale la pena.

  3. non riesco ad immaginarmi un ping pong gonfiabile fosforescente. quanto al cioccolato, sono ancora indeciso sulla mia percentuale ideale. sopra l’ 80 per cento è un pò allappante, occorre bere e qui si apre una vexata quaestio…

  4. Ping Pong gonfiabile? Non me lo immagino… lo voglio!

    Però le sorprese da due soldi tipo portachiavi o pupazzetti infiammabili o ancora giochilli smontabili facilmente ingeribili anche da un neonato hanno un certo fascino (oltre alla pericolosità): mi ricordo che quella roba mi esaltava… stavo una settimana intera ad immaginare cosa avrei trovato dentro all’uovo e alla fine anche se la sorpresa non mi piaceva.. ero contento e sorridevo tutto il giorno perchè avevo ricevuto 3 o 4 uova.

  5. Io ho vinto un koso tipo ditale ke per kapire ke era un salvagocce x bottiglia di vino mi ci volevano 3 lauree in ingegnieria nucleare…per fortuna c’era il libretto kon tutta la storia della lindt prima di trovare sull’ultimo foglio la risposta….

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...