::la corazzata lucignolo

::giovani fighi di tutto il mondo uniteviLa sola esistenza di Lucignolo, contenitore qualunquista di figa e cose fighe per giovani, assicurerebbe un post al giorno, e su qualsiasi blog.

Personalmente, ho evitato di straparlare ad ogni lezione su come dirsi giovane, svolte con diligenza dal pruriginoso contenitore (vuoto) di Studio Aperto. Ma stasera Lucignolo non ha giocato in difesa: ha attaccato, a viso scoperto.

Come farla passare liscia?

A Bologna, al Teatro Comunale, l’iniziativa “Il cinema ritrovato” apre il 2 luglio con la proiezione de “La corazzata Potëmkin”, copia restaurata, con partitura originale dal vivo. Mica pizza e fichi, direi: potrebbe rivelarsi una chicca interessante per chiunque, cinefili e profani.

Da Italia1 mandano all’evento la solita pseudogiornalista giovane, scongelata al momento e subito consumata, accompagnata da Roberto Da Crema. E va bene, lo scrivo: “in arte, Baffo”, ok?

Partono grandi parallelismi di erronea lettura con Fantozzi, quello bello, con le intervistine strategiche ai giovani del muretto, montate veloci in stile “Le Iene”, in modo da veicolare tutto il detto ed il fatto verso una pista canzonatoria prestabilita. E non solo: il montatore riesce a fare lo stesso anche con i sobri e composti commenti dei presenti alla proiezione, all’uscita dal teatro.

Una continua presa per i fondelli, che trova il suo bersaglio naturale quando i giudizi da mondina colpiscono “la gente strana” (sic), espressione che marchia a fuoco le veloci immagini all’ingresso degli astanti più giovani, una selezione studiata della tipica popolazione studentesca con i migliori cliché pezzaindiana silvionano laniglia e manicacoprimano.

Dato che gli altri erano signori sessantenni della Bologna bene, anzi benino, gli “strani” non potevano essere che loro.

Il Lucignolo-pensiero si limita a questo, a dividere i “ragazzi che vivono prevalentemente di consumo, alimentando degnamente il mercato”, e “gli sghommmunishti cattivi, che non fanno niente e parlano parlano ma tanto li campa mammà”. Due gruppi ben distinti ed in lotta costante tra di loro (e Lucignolo ha già deciso per quale parteggiare!), senza alcuna tonalità intermedia; lettura facile per faciloni, divisione generalizzante e comoda della popolazione sotto i venticinque: noi siamo i normali, loro vogliono fare gli acculturati.

Invece, tu che omologarti vuoi, vieni anche tu nei Lucignolo’s Boys. Stiamo in gruppo, ci sentiremo più forti e più giusti, ed avremo una sola nemesi.

Il servizio successivo ha visto invece Alessia Fabiani e Mascia Ferri rompere le scatole ai calciatori a forza di tettate. Cosa che, a dispetto dei miei dubbi, in qualche modo vorrebbe rappresentare una profonda analisi dei nostri giovani, come vanterebbe il format.

Eh, come no.

Annunci

13 thoughts on “::la corazzata lucignolo

  1. Sono rimasto basito anch’io di fronte al servizio sulla corazzata potemkin.
    L’impressione che ho avuto, però, è che i ggiovani per il coretto finale («è una boiata pazzesca!») se lo siano dovuti portare da Milano.

  2. Lucignolo mi pare una trasmissione da coglioni (e, nb, lo dice una che da vent’anni si guarda Biutiful), mi sta sulle scatole sopratutto quella voce che commenta il nulla di quelle riprese accelerate nella notte cittadina.
    Tu mi hai confermato che è davvero un programma da bischeri.

  3. lucignolo è la giusta appendice di una televisione che fa cagare.
    mascia e alessia bisognerebbe mandarle a zappare il ghiaccio in groenlandia insieme alla moratti.
    lucignolo è il NULLA. d’altra parte noi blogger lo conosciamo bene il nulla, no? 😉

  4. Capisco la sensazione che hai provato. Anche io un paio di giorni fa mi ci sono trovata davanti e sono rimasta allibita.
    Ma una cosa riconosciamogliela: è un perfetto mezzo di omologazione, è lucidamente calcolato per farti sentire inadeguato, è perfettamente strutturato per modificarti quelle 4 idee su cui eri sicuro.
    In fondo hai 15 anni e le idee ti puoi ancora permettere di cambiarle, in peggio, non importa.

  5. gabriele:sì, probabilmente dal cast del pubblico in studio dei programmi MTV.
    gattasorniona:sì vero, la voce ontheroad de sto paio di, non si sopporta, bisognerebbe avere a casa tutti i cd di Vasco Rossi e Ligabue per dirsi pronti a riuscire a sostenerla.
    camilla_lo:pane e nulla, Ale, paaaaane e nullllla 🙂
    tottichapo:sì, è proprio quello, è un cannone anti-Annina, puntato sulla fronte di tutte le annine della nazione, che hanno 17 anni, stanno nelle Thione e GioiaTauro di tutt’Italia, e vedono la VitaVera© che invece i gggiovani fanno alla faccia loro. Così, l’anno dopo si iscrivono a Storia del Brodino a Roma.

  6. ilConiglione:è vero, lo sapranno.Però attento alla tv estiva, siamo in tempi di format testing, quella subdola pratica televisiva che utilizza i tempi morti (estivi ad esempio) per testare fin dove può penetrare nel sordido televisivo. I format che rispondono bene al testing estivo, diventano poi programmi o format effettivi in autunno.
    Insomma: c’hanno provato, a vedere se possono perculare in prima persona la gioventù a loro sgradita; è una valida alternativa al semplice farti vedere quanto è fico lo snowboarding lo skate i rollerblade da competizione le mode dell’estate le ginnastiche sul bagnasciuga i motorshow ed altro.
    aukigo:ero in fase di trance catatonico per autoprotezione, dopodiché è subentrata la sindrome del muflone, e cioè volevo vedere quanto in basso riusciva a (s)cadere.

  7. ogni volta che vorrai sostenere una tesi (qualsiasi!), tira fuori la facoltà di storia del brodino, ed io sarò al tuo fianco.
    riguardo non a mascia fabiani, ma alla giovine giornalista e al da crema, vorrei dire: ca s’ha da fa’ pa’ ccampa’.

  8. Per quanto riguarda le capacità del montatore di Mediaset di uitlizzare commenti per esprimere opinioni diverse, credo ciò dimostri la validità della “Teoria degli inserti” di scuola sovietica.
    Che a Lucignolo siano così colti? 🙂

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...