::la tigre e la neve

Sono andato a vederlo con le manine giunte, ripetendo il mantra del “madonna speriamo non sia mieloso populista ed imbarazzante”, ero con i miei genitori (caso unico speciale irripetibile) e questo mi ha abbassato le difese.

Facile. Un film talmente facile che ti fai quelle du’risate, commenti quelle quattro riflessioni in croce su Tutte Le Guerre Del Mondo, metti il cappotto, raccomandi di stare attenti alla botta di freddo quando s’esce dalla sala, e pufff, la storia è bella che svanita.

Come da copione, e da copione del copione, non c’è una scena senza il protagonista. Inutile stare a cercare i difetti nella particolare recitazione della Braschi, attrice principale e produttore del film: dopo averla vista in “Mi piace lavorare“, ci siamo resi conto tutti che quel tipo di recitazione è una conduzione/condizione che le impone il marito regista.
L’alternanza tra risata e momento triste compete in precisione con l’isotopo del cesio, una perfetta macchina accaparratrice di facili consensi. E, nonostante la fiera delle ovvietà, qui e là si nota un uso della macchina ed una fotografia non banali, da veterano, nel proprio piccolo. Il ché fa piacere.

“La tigre e la neve” è un perfetto film scappatoia, il jolly da giocare quando, costretti dal gruppo di amici ad andare al supermultisala fatto in lego, dovete mediare: o questo, oppure l’americanata coi neri delinquenti che si sfidano sui macchinoni cinisellocafoni.
Meglio questo.

Annunci

6 thoughts on “::la tigre e la neve

  1. Sul fatto che possa essere un jolly condivido, sull’uso della macchina no, l’ho trovato molto monotono solo campo medio e primo piano, uccisa poi da un montaggio lento e prevedibile, le recitazione poi (a parte di Reno) lasciamo stare

  2. passeroad:sì, vero, prevedibile, mentre le cose scolastichine sono svolte come un bel compitino ino ino.
    Non ce l’ho proprio fatta a superare il Franceschiello del 5.

  3. Oddio! “Mobbing, mi piace lavorare” era veramente assurdo e il modo di recitare della Braschi pessimo. Questo film invece dobbiamo vederlo, ma più passa il tempo meno voglia ne ho… non so, mi scoccerebbe buttare via 7 € così!

  4. noantri:davvero? in senso assoluto?
    manu1976:grazie per i complimenti, poi ti farò venir voglia di slinkarmi quando sparerò una delle mie solite cavolate generaliste piene di pregiudizi. 😉

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...