::la verità sul tonno

Ha dello scandaloso. Davvero
Ma non s’era detto che su internet c’era tutto, e nulla sarebbe andato perduto? È bastato un solo ricordo del mio amico Matteo per mandare in corto il Sistema. E se funzionasse al contrario? E se invece la rete fosse un modo per affogare le vergogne sotto una pila di fuffa?
Non voglio nemmanco pensarci, e lascio volentieri la parola a Matteo. Voi intanto: meditate.

Nel lontano 1994 o giù di lì, una pubblicità da TSO circolava impunita dentro i teleschermi italici. Indimenticata sicuramente dai miei neuroni, bruciati in quantità industriale da una cotale visione avuta dopo aver assunto soltanto della Gassosa Cefalo, questo capolavoro conteneva una sorta di musical ambientato in un supermercato.

Una signora, intenta a svolgere nel supermercato d’ordinanza l’annosa scelta della scatoletta di tonno da aggiungere alla sua spesa, e sospesa sognante tra un Alco e un Rio Mare, si imbatte in un figuro, travestito da Nostromo che le si avvicina saltellando e proferendo le parole: “Se lei sapesse come è fresco vorrebbe il mio”.
La signora, incerta tra un approccio di tacchinaggio estremo e il dubbio di aver assunto troppa coca cola con l’aspirina, rimane esterrefatta e ferma dinanzi alllo scriteriato individuo che ha di fronte. E il nostro eroe si lascia andare, avventurandosi in un memorabile musical saltellando, completamente in acido, tra banchi dei surgelati e pacchi di fusilli, e vantando le mirabili imprese che il cervello, o quel che ne resta, di questa specie di Don Chisciotte del Tufello, ha partorito nel suo delirio: “Tonno Nostromo ha la sua flotta, e quel Nostromo sono Io”.
La signora è sempre più perplessa, ma il Nostr’Omo è assolutamente incontenibile e continua a inanellare canoro doppi sensi univoci, lanciatissimo: “così il mio tonno sono sicuro è sempre come dico io”, per concludere la sua irripetibile performance avvinghiandosi alla signora riottosa in un caschè da pane e provolone e urlando quel fragoroso “Signooooora miiaaaa” che mi ha provocato lo stesso effetto di Arbore sul Papa.

Un paio di settimane fa infatti mi sono ritrovato a cantare questo bel refrain, come un coglione, mentre mi facevo una doccia e il passo successivo è stato quello di cercare lo spot su Internet per rivederlo e bearmene. Ma qui alla coglionera imperante si è sostituita l’incredulità, e poi lo sgomento.
Niente di niente. In nessuno dei soliti siti contenitore di video e di amenità varie c’era traccia del musical nostromide, a parte un eroico e solitario individuo, mentre lo spot del Tonno Insuperabile giganteggiava ovunque, in una condizione di assoluto monopolio, come se non fosse mai esistito quel capolavoro.
Allora ho deciso di passare all’azione. Non è possibile assistere passivi a un tale evento, chiaramente un complotto plutopippotonnomassonico ordito dai poteri forti in combutta con il Tonno Insuperabile. Bisogna tenere viva la memoria del nostro eroe, non possiamo dimenticarcene. Va trasmessa come esempio.

Dopo avere sopportato i peggiori crimini in Italia, i depistaggi di Ustica e gli insabbiamenti delle stragi di Stato, è arrivato il momento di dire basta. Non possono cancellare la memoria del nostro amico lisergico del supermercato nell’indifferenza generale. Videocassette vecchie che prendono la polvere devono essere aperte per trovare almeno una traccia di questo crimine. Non possono averla vinta i Poderi Forti e il loro odioso disegno.
Per questo oggi, l’ 11 di ottobre, viene istituita la Giornata della Memoria del Nostromo. E incominciamo a frugarci per trovare finalmente questo spot. Amen.

Annunci

13 thoughts on “::la verità sul tonno

  1. anonimo:sieh sai che bel commentino forbito, da un anonimo volgarotto. No no, non perderci tempo, salvati, vai via da qui. Il template lo lascio così, a far selezione all’ingresso.

  2. si chiama stile….ma molti non sanno cos’è! forse a sta gente piace solo il comic sans…
    vai con la selezione all’ingresso.
    Lorenz

  3. Io invece pagherei per vederti (o meglio, sentirti, che’ qua poi capiscono male) cantare sotto la doccia la mitica Tonno Nostromo. UAZUAZUAZ… ah ma non hai votato il colore della mia cravatta o sbaglio?

  4. Ho tutte e cinque le serate di Sanremo 1994 in videocassetta. domani me le guardo tutte e vedo se ritrovo quel capolavoro di postmodernismo, pari solo alla Carmen rivisitata di Aiax.

  5. da noi si cantava così:

    “solo unnostromo tiene la flotta/e quel nostromo songhe je/così immio tonno sono sicuro/è popia come diche je/finnico, asburgico, punico (…)/in ogni scatola//signooooora mia”

Una forchettata di commento?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...